Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Metodi e strumenti per la valutazione del rischio

Oggetto:

Quantitative methods for risk evaluation

Oggetto:

Anno accademico 2013/2014

Codice dell'attività didattica
MED 3517
Docenti
Prof. Giuseppe COSTA (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Lorenzo Zaninetti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Paola BERCHIALLA (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Margherita Fochi (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E LUOGHI DI LAVORO (AB.PR.SAN.)
Anno
1° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
FIS/07 - fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligatoria
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Modalità d'esame

[[Italiano]]

L’esame consiste in prove scritte ed eventualmente un colloquio orale per le varie discipline.
La valutazione finale tiene conto della media pesata dei risultati ottenuti nelle singole prove.

[[Inglese]]

The exam consists of written tests and possibly an optional oral one for the different subjects.
The final evaluation is based on the weighted mean of the results obtained in the tests.

Prerequisiti

Per la parte matematica: insiemi numerici e algebra. Espressioni algebriche, polinomi, equazioni e disequazioni algebriche di primo e secondo grado. Goniometria e misurazione degli angoli.
Per la parte statistica: nozioni di base di algebra e analisi matematica
Per la parte di valutazione del rischio nessuno

The mathematical background required is the knowledge of number sets, polynomials, algebraic equations and inequalities of first and second degree. Goniometry and angle measurement.
The courses of Statistics required basics of algebra and mathematical analysis background

Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il modulo di Matematica si propone di fornire agli studenti alcuni concetti di base che possono essere utili per le applicazioni. Tale modulo vuole essere propedeutico non soltanto al modulo di Statistica, ma anche ad altre discipline come la Fisica e la Chimica

 

Il modulo di Fisica si propone di fornire agli studenti le basi teoriche e alcuni concetti base della fisica per comprendere i meccanismi di azione dei fattori di rischio fisico

 

I moduli di Statistica ed Epidemiologia per la prevenzione si propongono di fornire agli studenti i principali concetti basilari dell’analisi statistica in campo biomedico e di eseguire le principali tecniche di analisi statistica dei dati nonché la descrizione delle tecniche di analisi nel campo della prevenzione sui luoghi di lavoro. Si propongono infine di definire la relazione di occorrenza e partecipare alla scelta di metodi di indagine epidemiologica appropriati per la valutazione del rischio

 

Il modulo di valutazione del rischio sanitario intende fornire le basi metodologiche per la stesura di un parere tecnico-scientifico sugli effetti di fattori di rischio tossicologico o tecnico sulla base delle evidenze scientifiche disponibili. Il modello di riferimento è quello del Risk Assessment in campo ambientale-sanitario.

The purpose of the Mathematics course is to offer some basic topics useful for applications. The course is preliminary not only to Informatics and Statistics Courses, but also to other branch of learning such as Physics and Chemistry.

 

The purpose of the Physic course is to offer some basic topics of Physic useful to understand the mechanism of physic risks factorS.

 

The purpose of the Epidemiology and Statistics for prevention courses is to learn the basic tools of statistical analysis in the field of biomedical research and Defining the occurrence function and participating to the choice of appropriate epidemiologic methods for the risk assessment.

 

The aim of the Risk evaluation modules is to introduce the methodological notions and abilities in order to elaborate a technical advice on the effects of the risk factors. The reference model is the ones of the Risk Assessment in the field of environmental risk.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

L’insegnamento contribuisce a raggiungere i seguenti risultati (secondo i descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Possiede conoscenze di base nelle discipline strumentali utili per l'identificazione e la valutazione dei rischi : metodi quantitativi (statistico epidemiologici) e metodi e strumenti di ricerca dell’informazione di letteratura

 Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

E' in grado di usare ed applicare informazioni tecniche e scientifiche nel campo della identificazione dei rischi

Utilizza sistemi informatici per la gestione e l'elaborazione dei dati

Autonomia di giudizio (making judgements)

E' in grado di raccogliere interpretare e quantificare dati scientifici mediante l'applicazione di opportune tecniche statistico epidemiologiche

E' capace di formulare un obiettivo conoscitivo e di collaborare con esperti al processo di valutazione del rischio;

E' in grado di discutere giudizi su questioni scientifiche

E' capace di adattarsi ad ambiti di lavoro e tematiche diverse, di reperire e vagliare fonti di informazione e bibliografiche.

 Abilità comunicative (communication skills)

E' capace di organizzare relazioni e comunicazioni secondo standard e formati consueti nel mondo tecnico

 Capacità di apprendimento (learning skills)

Acquisisce un metodo di studio, capacità di lavorare per obiettivi, in gruppo ed in modo autonomo

Oggetto:

Programma

Modulo di Matematica

1.- Cenni di calcolo combinatorio

Fattoriali e coefficienti binomiali: definizioni e proprietà

Disposizioni, permutazioni e combinazioni semplici: calcolo e applicazioni

Disposizioni e combinazioni con ripetizione

Applicazioni al calcolo delle probabilità

2.- Esponenziali e logaritmi

Esponenziali e Logaritmi: definizione e principali proprietà

Risoluzione di alcune equazioni e disequazioni esponenziali e logaritmiche

Applicazioni: modelli di crescita o di decadimento, scale logaritmiche e semilogaritmiche

3.- Funzioni reali di variabile reale

Generalità e grafico delle funzioni: funzioni pari, dispari, periodiche, limitate, monotone, composte e inverse

Grafico delle principali funzioni elementari: potenze, esponenziali, logaritmiche, trigonometriche

Funzioni composte di funzioni elementari e funzioni a tratti: grafico e proprietà

Cenni su derivata e integrale: definizione e proprietà applicative

 

Modulo di Fisica generale:

 

Modulo di Statistica ed Epidemiologia per la prevenzione

1. Elementi di statistica descrittiva:

2. Elementi di calcolo delle probabilità

3. Variabili casuali

4. Elementi di inferenza statistica

5. Regressione lineare semplice e correlazione

6. Elementi di teoria dei campioni

7. Analisi statistiche basate sugli elementi teorici sviluppati nel corso e finalizzate alla risoluzione di problemi concreti nel campo della prevenzione sui luoghi di lavoro.

8. Misure di occorrenza e associazione

Disegni di studio

Relazione di occorrenza (evento/stato, determinante confondente, modificante)

Questioni di validità

Epidemiologia del lavoro

Epidemiologia delle malattie occupazionali e ambientali

Epidemiologia dei fattori di rischio occupazionali e ambientali

Metodi dell’epidemiologia occupazionale e ambientale

 

Valutazione dei rischi dal punto di vista sanitario e tecnico

I metodi per la valutazione del rischio: metodi quantitativi e metodi qualitativi.

Concetto di rischio e pericolo.  Rischio tossicologico e rischio tecnico e concetto di rischio come stima probabilistica - il principio precauzionale

La valutazione di tipo quantitativo -tossicologico: l’approccio secondo il metodo del Risk Assessment

Il processo di Risk Analysis: Risk Assessment, Risk Management, Risk Comunication.

Gli step del Risk Assessment:

Identificazione del pericolo.

Valutazione della relazione dose-risposta.

Valutazione dell’esposizione.

Caratterizzazione del rischio (approccio tossicologico tradizionale).

Ricerca delle proprietà tossicologiche e cancerogene delle sostanza chimiche nelle banche dati dedicate (TOXNET, HSDB, IRIS; ITER, IPCS) e nelle monografie IARC, ATSDR, EPA, WHO.

La valutazione di tipo qualitativo: L’approccio epidemiologico per la valutazione del rischio

Cases studies: La Eternit di Casale Monferrato  (esposizione lavorativa, domestica e ambientale). L’inquinamento da Cromo a  San Fedele Asti  (indicatori biologici  per la stima dell’esposizione). Le antenne di Radio Vaticano (rischio da  sorgente puntiforme. L’inquinamento ambientale da diossine e pcb in bassa Val di Susa : l’acciaieria Beltrame (indicatori di esposizione e indicatori di effetto)

Mathematics course

1.- Combinatory calculus

Factorial and binomial coefficients: definitions and properties

Enumeration, combination, and permutation of sets of elements: calculus and applications

Enumeration and combination with repetitions: calculus and applications

Applications to probability.

2.- Exponentials e logarithms

Exponentials and Logarithms: definition and main properties

Solving some exponential and logarithmic equations and inequalities

Applications: growth models and decay, logarithmic and semilogarithmic scales.

3.- Real functions

Definition and graph of real functions: odd, even, periodic, bounded, monotonic, inverse functions. Composition of functions.

The graph of the basic elementary functions: power, exponential, logarithmic, trigonometric.

Some functions composed by elementary functions: graph and properties

Derivatives and integrals: first definitions and application properties

 

General Physic

 

Statistic and Epidemiology for prevention

1. Descriptive statistics

2. Probability

3. Random variables

4. Statistical inference

5. Linear regression

6. Basics of sampling methods

7. Practical exercises of statistical analysis in the field of prevention in work environment by the use of simple statistical packages (Excel, Epiinfo)

8.Measures of occurrence and association

Study designs

General Epidemiology 2

Occurrence function (event/state, determinant, counfounder, modifier)

Occupational epidemiology

Epidemiology of occupational and environmental diseases

Epidemiology of occupational and environmental risk factors

Methods of occupational and environmental epidemiology

 

Risk assessment courses

Risk evaluation: quantitative and qualitative methods.

Concepts of hazard, risk, damage in toxicology and technical  sciences. Risk and probability. The precautionary principle.

The quantitative approach in toxicology: the process of risk analysis: identification, assessment, management and communication.

The steps of Risk Assessment: identifying the risk factor/hazard,   estimating dose-response, measuring exposure, characterizing the risk.

The search for toxicological effects of chemical substances in the literature (TOXNET, HSDB, IRIS; ITER, IPCS; IARC, ATSDR, EPA, WHO).

The qualitative evaluation: the epidemiologic approach to Risk Assessment

Cases studies:  Eternit di Casale Monferrato  (occupational domestic and environmental exposure). Chromium pollution in San Fedele Asti  (biological indicators for measuring exposure). Radio Vaticano (a point source of exposure). Environmental pollution from dioxines in  Val di Susa (indicators of exposure and effect)

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Dispense ad hoc

Course handouts

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 06/10/2014 09:51
Location: https://tpall.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!