Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Controllo biologico e ambientale attraverso la misura dei fattori di rischio

Oggetto:

Biological and environmental monitoring

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice dell'attività didattica
MED 2841
Docenti
Prof. Tiziana Schilirò (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Giovanni Maina (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Rosangela Odore (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Enrico Bergamaschi (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Giuseppe Costa (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
[f070-c724] TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
Anno
3° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
5
SSD dell'attività didattica
MED/04 - patologia generale
MED/42 - igiene generale e applicata
MED/44 - medicina del lavoro
MED/50 - scienze tecniche mediche applicate
VET/07 - farmacologia e tossicologia veterinaria
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligatoria
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Prerequisiti

Nozioni di base di epidemiologia.
Nozioni di base di biologia.
Nozioni di base di chimica.
Nozioni di base di legislazione sulla sicurezza del lavoro.
Nozioni sulla valutazione del rischio.

Basics of epidemiology.
Basics of biology.
Basics of chemistry.
Basics of legislation on occupational safety.
Understanding the risk assessment.
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Elementi costitutivi dell’attività di verifica, su matrici ambientali e biologiche, dell’esposizione diretta o indiretta (ad esempio attraverso l’alimentazione) a xenobionti occupazionali e ambientali allo scopo della valutazione dei rischi specifici correlati.

Il modulo di Farmacosorveglianza veterinaria ha lo scopo di fornire definizioni e riferimenti legislativi, presentazioni del farmaco veterinario, ricettazione e detenzione di scorte di medicinali veterinari, uso improprio ed uso in deroga dei medicinali veterinari, impatto ambientale dei medicinali veterinari, rischi associati alla presenza di residui di medicinali veterinari nelle derrate di origine animale destinate al consumo umano

 

Main elements of the evaluation of direct or indirect exposure (e.g., through the diet) by using environmental and biological media, to occupational and environmental pollutants with the aim to assess the specifically associated risks.

The Veterinary drug surveillance module aims to provide definitions, regulatory framework concerning veterinary drugs, label and off label use of veterinary drugs, prescriptions of veterinary drugs, environmental risks related to veterinary drug use. Residues of veterinary drugs in foodstuff and risks for human consumers

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Conoscere e comprendere il significato e le applicazioni delle tecniche e strategie del monitoraggio ambientale e biologico in ambiente di lavoro ed i relativi riferimenti legislativi.
  • Acquisire la conoscenza in merito a test biologici applicabili alle matrici ambientali per la valutazione dell’esposizione relativa.
  • Conoscere e comprendere i problemi relativi alla qualità e alla sicurezza alimentare e le tecniche per il controllo della qualità e dell'igiene dei prodotti alimentari durante  la filiera produttiva.
  • Conoscere e comprendere i problemi relativi alla qualità e alla sicurezza per i consumatori nel settore zootecnico.
  • Acquisire conoscenze circa la normativa vigente riguardante il farmaco veterinario con particolare riferimento alla farmacosorveglianza.
  • Conoscere e comprendere i principali rischi correlati all’utilizzo del farmaco veterinario (per la salute animale, per la salute pubblica e per l’ambiente) e le strategie di controllo per la prevenzione dei rischi stessi
  • Essere in grado di accedere alle fonti legislative e reperire gli aggiornamenti su piattaforme web

  • Knowing and understanding the meaning and applications of the techniques and strategies for environmental and biological monitoring at workplace and the related legislative references.
    Gathering knowledge about biological tests applicable to environmental matrices for assessment of the related exposure.
  • Knowing and understanding the problems related to food quality and safety and techniques for quality control and food hygiene during the production process.
  • Knowing and understanding problems related to the feed quality and safety for consumers in the livestock sector.
  • Knowing and understanding the regulatory framework concerning veterinary drug production, prescription and use and the meaning of surveillance.
  • Knowing the main risks associated to veterinary drug use (risks for animal health, public health and environment) and the main surveillance strategies to prevent them
  • Knowing and understanding how to have access to web-based law sources
Oggetto:

Modalità di insegnamento

L’insegnamento si articola in 80 ore di lezione frontale e 16 ore di esercitazioni.

Didattica frontale tradizionale, supportata da immagini in Powerpoint, accompagnata da didattica interattiva.

Analisi di casi in plenaria per l’elaborazione di griglie cognitive.

La frequenza è obbligatoria al 70% sia per le lezioni frontali che per le esercitazioni e calcolata sul totale delle ore.

Teaching is divided into 80 hours of front lesson and 16 hours of exercises. Traditional lectures, supported by PPT images, accompanied by interactive teaching.

Analysis of cases in plenary for the development of cognitive grids.

The frequency is compulsory at 70% for both frontal and exercise lessons and is calculated on the total hours.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La conoscenza e la comprensione sono verificate con un Test scritto con quiz a scelta multipla e domande aperte brevi.

Eventuale esame orale (a seconda dei docenti e del numero di candidati)

L’esame si intende superato ottenendo la sufficienza per ogni singolo modulo. La valutazione, espressa in trentesimi, è ottenuta dalla media ponderata delle valutazioni di ogni singolo modulo e corretta con +/- 2 punti in base alla valutazione ottenuta per il lavoro di gruppo.

Knowledge and understanding are verified with a Multi-Choice Quiz written test and short open-ended questions.
Possible oral examination (depending on the professors and the number of candidates)
The examination  is passed by getting enough for each module. The evaluation, expressed in thirty-eight, is obtained from the weighted average of the evaluations of each module and corrected by +/- 2 points based on the evaluation obtained for the group work.

Oggetto:

Attività di supporto

Le attività di supporto sono finalizzate a illustrare gli strumenti per il monitoraggio biologico,  principali modalità di monitoraggio biologico e di dosimetria individuale

Supporting activities are designed to illustrate biological monitoring tools, the main biological monitoring and individual dosimetry methods

Oggetto:

Programma

Modulo: Monitoraggio della qualità degli alimenti

Piani di campionamento comunitari, nazionali e regionali (es. PRISA) per il monitoraggio di alimenti e bevande (biologici, chimici, radioattività, micotossine, fitofarmaci benessere animale)

Modulo: Monitoraggio ambientale

Definizione di monitoraggio ambientale.

Campi di impiego e normativa di riferimento.

I vantaggi e gli svantaggi del monitoraggio ambientale.

Strategie da applicare nei programmi di campionamento per il monitoraggio ambientale (Norma UNI 689).

Le tecniche di campionamento ambientale per gas e vapori, polveri e fibre

Il concetto di incertezza nelle misure ambientali.

I valori limite di soglia ambientali (TLVs, OEL, etc).

Approfondimento applicativo: la valutazione del rischio chimico.

Modulo: La farmacosorveglianza veterinaria

Normativa comunitaria e nazionale sul farmaco veterinario (D.lgs 193/2006 – D.lgs 158/206 e s.m.i – Reg CE 37/2010).

Ricettazione e detenzione di scorte di medicinali veterinari. Uso improprio ed uso in deroga dei medicinali veterinari. Rischi connessi all’utilizzo del farmaco veterinario. I piani nazionali di farmacosorveglianza.

Modulo: Monitoraggio ambientale e biologico degli ambienti di vita

La relazione uomo - ambiente - malattia.

L'epidemiologia molecolare: obiettivi e strumenti. I marcatori molecolari, i Biomarkers,  i Bioindicatori e il biomonitoraggio.

Il monitoraggio biologico per lo studio della salute umana. Dai biomarkers alle matrici ambientali, ai test di laboratorio. Test a breve e a lungo termine. I test di mutagenesi (test di Ames, SOS Cromo test, Mutatox e Comet test) ed esempi di applicazione alle matrici ambientali. I test di citotossicità (vitalità cellulare, produzione di mediatori di infiammazione, etc) ed esempi di applicazione alle matrici ambientali.

Modulo: Monitoraggio ambientale e biologico in ambienti di lavoro

Definizione di monitoraggio biologico

Campi di impiego e norme di Legge.

Il significato della determinazione delle sostanze come tali e dei metaboliti specifici.

Gli indici biologici per la definizione della dose interna, gli indici di esposizione, gli indicatori di effetto e di danno precose.

I vantaggi e gli svantaggi del monitoraggio biologico.

Strategie da applicare nei programmi di campionamento per il monitoraggio biologico e nei protocolli di  sorveglianza sanitaria.

Le caratteristiche e la qualità delle procedure analitiche; l’inquinamento dei campioni.

Gli indici di esposizione biologica (BEIs). I valori di riferimento.

Esempi di caso studio: gli esposti a solventi industriali.

Applicazione pratica del monitoraggio biologico con utilizzo di protocolli operativi.

Module: Monitoring of food quality

Community, national and regional sampling plans (e.g. PRISA) for food and beverage monitoring (biological, chemical, radioactivity, mycotoxins, animal welfare phytopharmaceuticals)

Module: Environmental monitoring

Definition of environmental monitoring.

Fields of use and Laws.

The advantages and disadvantages of environmental monitoring.

Strategies to be applied in the sampling programs for environmental monitoring (UNI 689).

The environmental sampling techniques for gas and vapours, powders and fibers

The concept of uncertainty in environmental measures.

The environmental threshold limit values (TLVs, OELs, etc.).

Application: the chemical risk assessment.

Module: The veterinary drug surveillance

National and Community legislation on veterinary drug

(Legislative Decree 193/2006 - Legislative Decree 158/206 as amended, Regulation 37/2010 CE).

Prescription of veterinary drugs. Label and off label use of veterinary drugs.

Risks for animals, public health and environment

National plans of drug surveillance

Module: Environmental and biological monitoring of life environments

The relationship man - environment - disease.

Molecular epidemiology: objectives and means. Molecular markers, the Biomarkers, the bioindicators and biomonitoring.

Biological monitoring for the study of human health. From biomarkers to environmental matrices, to laboratory tests. Short and long term tests. Mutagenicity tests (Ames test, SOS Chrome tests, Mutatox and Comet assay) and examples of application to environmental matrices. Tests for cytotoxicity (cell viability, production of mediators of inflammation, etc) and examples of application to environmental matrices.

Module: Environmental and biological monitoring in the workplace

Definition of biological monitoring

Fields of use and Laws.

The significance of the determination of the substances as such and of specific metabolites.

Biomarkers of internal dose, the exposure indices, the biomarkers of effect and early damage.

The advantages and disadvantages of biological monitoring.

Strategies to be applied in the sampling programs for biological monitoring and health surveillance protocols.

The characteristics and the quality of the analytical procedures; pollution of the samples.

Biological Exposure Indices (BEIs). The reference values.

Examples of case study: workers exposed to industrial solvents.

Practical application of biological monitoring with the use of protocols.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Alessio L, Apostoli P. – Manuale di Medicina del lavoro e Igiene Industriale per tecnici della Prevenzione – Piccin Editore, Padova, 2009

Mutti A e coll. – Linee Guida per il Monitoraggio Biologico. Tipografia PIME editrice. Pavia 2006

Bartolucci Gb e coll. – Linee Guida per la Valutazione del rischio. Tipografia PIME editrice. Pavia 2004

AIDII – ACGIH – Valori limite di soglia. Indici biologici di esposizione. Tipografia PIME editrice. Pavia 2012

I singoli docenti forniranno durante il corso i materiali di lettura e supporto utili al fine del raggiungimento degli obiettivi.

  • Alessio L, Apostoli P. – Manuale di Medicina del lavoro e Igiene Industriale per tecnici della Prevenzione – Piccin Editore, Padova, 2009
  • Mutti A e coll. – Linee Guida per il Monitoraggio Biologico. Tipografia PIME editrice. Pavia 2006
  • Bartolucci GB e coll. – Linee Guida per la Valutazione del rischio. Tipografia PIME editrice. Pavia 2004
  • AIDII – ACGIH – Valori limite di soglia. Indici biologici di esposizione. Tipografia PIME editrice. Pavia 2012
  • Every teachers will provide during the course reading materials and helpful support in order to achieve the objectives.
Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 07/11/2018 11:19
Location: https://tpall.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!